Toni, da cucciolo di segugio abbandonato, ospite del canile sanitario dell’Ats di Brescia, a cane molecolare per la ricerca di persone scomparse in un gruppo di volontariato in Baviera. È diventato il simbolo dell’impegno della struttura sanitaria di via Orzinuovi nelle campagne di sensibilizzazione contro il randagismo e l’abbandono degli animali. «I numeri ci confortano – spiega il direttore generale dell’Ats, Carmelo Scarcella – e dimostrano una diminuzione dei recuperi di animali vaganti e un aumento delle restituzioni a legittimi proprietari».

Il microchip costa solo 20 euro

Merito del microchip, entrato in uso, al posto del tatuaggio, nel 2004. Meno invasivo nella sua applicazione e più duraturo, contiene tutti i dati inseriti nell’anagrafe canina. Ha un costo di 20, 40 euro a carico degli affidatari. Uno strumento utilissimo nella ricerca dei padroni, in caso di smarrimento o anche incidente che si aggiunge alla possibilità, nel caso in cui Fido si perda, di fare una segnalazione telematica con tanto di foto da inserire sul sito di Regione Lombardia. Merito anche degli interventi di educazione zoofila rivolti alla popolazione. «Abbiamo campagne informative con volantini, sul web, nelle scuole, ma – spiega ancora Scarcella – teniamo anche corsi per la gestione degli animali, dedicati ad aspiranti volontari, ma anche a chi non possiede un cane e a chi ha paura dei cani. Nella maggior parte dei casi chi non aveva già un amico a quattro zampe, lo adotta». I servizi si sono così ampliati tenendo conto delle necessità di animali e proprietari, tanto da arrivare anche all’elaborazione di una app che si chiama Zampa a Zampa, per agevolare i ricongiungimenti dopo fughe o smarrimenti. Due dirigenti medici e 7 operatori garantiscono un servizio che mediamente recupera ogni anno circa 2000 cani vaganti. E poi c’è la collaborazione il territorio. «Il 22 giugno abbiamo avuto un incontro con i rappresentanti delle polizie locali con i quali abbiamo messo a punto un nuovo sistema per la segnalazione di ritrovamento dei cani. Basterà un sms per attivare tutta la procedura del caso», ha evidenziato Fabrizio Speziani, direttore sanitario di Ats.

Non solo cani: «Abbiamo raccolto anche 250 gatti»

«Dopo 10 giorni di permanenza da noi vengono smistati nei cinque canili rifugio convenzionati con Ats – spiega Antonio Di Loreto, direttore della struttura di via Orzinuovi che, unica in Italia, sempre per la prevenzione del randagismo, si occupa della sterilizzazione dei suoi ospiti -. Ma ci occupiamo anche dei gatti – continua Di Loreto – e in un anno ne abbiamo raccolti circa 250 e in caso di necessità li abbiamo sottoposti a intervento chirurgico e a tutte le cure del caso. Per i cuccioli adottati sotto i 5 mesi, al momento dell’affido, prenotiamo la sterilizzazione gratuita». Le colonie feline, che ogni anno contano un migliaio di animali nuovi, vengono costantemente controllate. «Sono tutte censite e georeferenziate – precisa Di Loreto – e ogni 3 anni viene aggiornata l’anagrafe delle colonie». Il recupero e la riconsegna non sono però le uniche attività del canile Ats. «Emettiamo passaporti per cani, gatti e furetti che devono seguire i loro padroni all’estero e offriamo un servizio informazioni che risponde alle principali necessità di chi si trova a gestire un animale da affezione». Un’attività senza sosta 365 giorni all’anno. «I servizi del canile sanitario vengono erogati “h 24” – dice il neo direttore del Dipartimento Veterinario e Sicurezza degli alimenti di origine animale, Silvestro Abrami – per garantire la sicurezza e il benessere degli animali e anche per agevolare la convivenza con le famiglie che li adottano». E mentre si chiacchiera, ogni tanto, alle orecchie arriva qualche ululato. Sono gli ospiti a quattro zampe che cercano di attirare l’attenzione di chi si aggira tra i recinti per scegliere un nuovo compagno di vita. «I nostri cani sono tutti malati – dice il direttore Di Loreto – malati d’amore». Quell’amore tanto desiderato col quale qualche muso ieri mattina ha fatto breccia nel cuore di una nuova famiglia.

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2023 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?