Follonica, 5 settembre 2016 – Il gattile privato del Capannino questa mattina è stato oggetto di un vero e proprio raid. La struttura vicino a Follonica, che accoglie circa 80 gatti, tutti a carico di due volontarie anziane, senza alcuna convenzione con il Comune, è stata praticamente distrutta.

Al suo interno un gatto è stato trovato ucciso a colpi di bastone. La colonia è decimata e tutte le attrezzature sono state distrutte. Da quanto emerso, ignoti sono entrati nel gattile aprendosi un varco dalla recinzione esterna e pare, da una prima ricostruzione, che abbiano cercato di colpire a bastonate i gatti come bersagli.

Al momento sembrerebbero mancare all’appello circa cinque gatti. Sull’episodio indagano i carabinieri.