Lunedì, 14 Marzo 2016 08:31

Immagine copyAd oggi non esiste un censimento nazionale, della sua presenza e diffusione nelle case e presso privati. Iniziativa SIVAE per far emergere dati e tendenze.

“Il furetto appartiene a una specie domestica a tutti gli effetti, frutto di una domesticazione che risale ad almeno due millenni fa. Lo status di animale domestico del furetto è reso ufficiale da una dichiarazione dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), che ha valore giuridico. Il furetto, abituato da secoli a dipendere dall’uomo, difficilmente sopravvive in natura”. (Linee guida per la corretta
gestione e il benessere degli animali non convenzionali, ed ©SIVAE, 2012). Ad oggi non esiste un censimento nazionale, della sua presenza e diffusione nelle case e presso privati.

Per questo il Consiglio Direttivo della SIVAE ha lanciato un questionario fra i Medici Veterinari per “acquisire dati reali, provenienti dalla pratica professionale, per comprendere le tendenze in atto e valutare lo sviluppo di progetti di aggiornamento scientifico e di emersione della presenza di questo pet, anche allo scopo di tutelarlo da abbandono, incauta adozione, errata gestione”.

L’esigenza di favorire il possesso responsabile di questo animale da compagnia, è stata condivisa con Furettomania Onlus, associazione che SIVAE ringrazia per la collaborazione.

Il questionario- aperto fino al 30 aprile- potrà essere compilato in formato cartaceo e sarà a disposizione anche on line. E’ rivolto a tutti i medici veterinari che esercitano nei settori esotici e animali da compagnia.
I risultati saranno resi noti in forma aggregata e impersonale.

pdfQUESTIONARIO_SIVAE_CINQUE_DOMANDE_SUL_PAZIENTE_FURETTO.pdf199 KB

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2023 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?