Possiamo farci leccare la faccia dal nostro cane? Che mai ci sarà di male in un bacino sul viso, in un contato naso a naso? Sembra un gesto piuttosto innocuo. Per molti è la normalità abbracciare e baciare l’amico a quattro zampe, farsi leccare sulle labbra per un affettuoso saluto quando si rientra a casa dopo una lunga giornata di lavoro. Ma ora medici e veterinari sul New York Times mettono in guardia dai «baci canini». Il Neilanjan Nandi, professore alla Drexel University Medicine di Philadelphia spiega come le bocche della maggior parte degli animali ospitino una gran quantità di batteri, virus e lieviti. Nella saliva dei cani per la verità sono contenute proteine utili a disinfettare e pulire le loro ferite, ma ci sono anche organismi specifici dei cani che l’uomo non è in grado di tollerare o combattere. In pratica, alcuni batteri nella bocca dei nostri animali possono, se trasmessi all’uomo, causare malattie . Taluni , come Salmonella, Escherichia Coli, Clostridium possono provocare seri problemi gastrointestinali nella nostra specie.

I casi estremi

Qualche mese fa il British Medical Journal Case Reports aveva citato il caso di una donna 70enne finita in terapia intensiva per una grave e rarissima forma di setticemia contratta dal suo levriero (la donna è poi guarita con una cura di antibiotici) . Aveva fatto discutere anche un altro caso, avvenuto in Canada nel 2013, quando una donna giocando con il suo cagnolino al tiro alla fune fu morsa e la ferita fu poi leccata da altri cani. Un batterio trasmesso attraverso la saliva dei cani, il Capnocytophaga canimorsus, le causò una gravissima setticemia e i medici furono costretti ad amputarle tre arti. Un episodio certamente estremo (sono 200 in tutto il mondo i casi di choc da setticemia causati da questo batterio segnalati in 25 anni, due soli così gravi).

Se la pelle è intatta non ci sono problemi

A leggerla così sembrerebbe davvero poco raccomandabile farsi leccare dal proprio cane. Ma è davvero così? Non proprio, come spiega il dottor Leni K. Kaplan , veterinario alla Cornell University: «Quando la saliva del cane tocca la pelle dell’uomo intatta e la persona è sana è assai improbabile che si verifichino infezioni. Gli agenti patogeni contenuti nella saliva possono per la verità essere assorbiti attraverso le mucose del naso, della bocca e degli occhi, ma anche in questo caso la trasmissione delle malattie è davvero rara». Ma se le parole del veterinario appaiono rassicuranti, quelle del virologo (forse complici le due diverse professioni) sono più allarmistiche: «Non mi farei mai leccare da un cane sulla faccia – ha scritto John Oxford, professore di virologia alla Queen Mary University di Londra – perché i cani passano la metà della loro vita infilando il naso negli angoli più sporchi, compresi gli escrementi degli altri cani pieni di batteri e virus». La dottoressa Sarah Proctor, direttrice del programma di tecnologia veterinaria all’Università di New Hampshire però frena: «È certamente possibile che un cane con in bocca materiale fecale possa trasmettere all’uomo parassiti intestinali con una leccata, ma è davvero raro».

Le precauzioni

Quali sono allora le precauzioni da prendere? Gli esperti raccomandano naturalmente di vaccinare i propri cani, i cuccioli devono essere sverminati, gli animali domestici dovrebbero restare lontani dalle feci degli altri animali, ed è raccomandato lavare spesso le mani con sapone in modo corretto. Gli amanti dei cani però vanno rassicurati. Insomma, non basta che un cane dia una leccatina perché il suo padrone si ammali. Solitamente il batterio può diventare una possibile minaccia solo in presenza di pazienti particolarmente debilitati oppure immunodepressi, quindi con un quadro clinico già compromesso.

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?