Quando Petey è arrivato al Cleveland Animal Care and Control, in Ohio, non presentava problemi fisici. Il suo vero dolore lui lo custodiva dentro. I volontari lo hanno capito quando lui sembrava richiedere più attenzioni degli altri cani. Nei rifugi i nuovi arrivati hanno sempre bisogno di un po’ di tempo per abituarsi, ma lui più degli altri. 

«Qualcosa non andava in lui perché continuava a picchiare la zampa contro la gabbia – racconta Dorian Lansky, direttore del rifugio -. Camminava in modo strano ed un po’ timoroso, aveva paura, si vedeva che aveva vissuto delle esperienze difficili». 

Per sua fortuna uno dei volontari si è innamorato di lui e ha iniziato a dargli maggiori attenzioni, trattamenti speciali che difficilmente si possono trovare in un canile affollato. Poco per volta ha iniziato a conoscerlo e a notare in lui comportamenti strani. Troppe situazioni lo spaventavano: le auto, i gruppi di persone, alcuni abiti. Era chiaro che il povero Petey avesse subito un maltrattamento.  

Alla fine, con esami più accurati, la verità è venuta fuori: «Abbiamo scoperto che Petey ha subito un violento trauma, così grave che gli ha lasciato danni neurologici che gli provocano una mancanza di sensibilità nella parte posteriore del corpo – spiega Lansky -. Ha due rotule frantumate ed attraverso un esame a raggi X abbiamo scoperto una cosa ancora più dolorosa. I suoi fianchi necessitavano di essere sottoposto a un intervento chirurgico». 

Tutti danni non dovuti a vecchiaia o a malattie. A soli due anni Petey aveva subito dei forti maltrattamenti. Ma nonostante tutto questo, nonostante le sue paure, questo cucciolo sa ancora amare. 

Anche per questo online è partita una sulla raccolta fondi per coprire le spese dell’intervento chirurgico da oltre 8.000 dollari (circa 7.280 euro). «La gente ci chiede perché lo facciamo – racconta Lansky – Perché non dovremmo farlo? Diciamo noi. E nulla rispetto a quello che lui ha dovuto sopportare. Stiamo facendo tutto questo per dare a questo cucciolo una vita, una vera vita. La vita che merita… attraverso l’aiuto di tutti. Petey è uno di noi!». 

Licenza Creative Commons
Alcuni diritti riservati.

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?