Neve, gelo e…freddo in questi giorni la fanno da padroni. Una delle colonne sonore del momento, ça va sans dire, è la frase: “C’è un freddo cane”. Alzi la mano chi conosce l’origine del detto. Il motivo. Perchè i nostri amici a quattro zampe, amati e coccolati, vengono abbinati al fastidio del freddo? Come spesso capita non esiste una sola origine. Quella più gettonata risale al fatto che molti anni fa i cani non entravano nelle case, e comunque venivano legati all’aperto, in giardino o in cortile. Qualcuno, più sensibile, quando faceva molto freddo, magari li faceva entrare. Altri, purtroppo, no: li lasciavano fuori. Un’altra spiegazione risale all’epoca romana, quando il cane – secondo alcune supersitizioni – era portatore di disgrazie e anche sfortuna, da qui l’espressione “colpo del cane” nel gioco dei dadi, ad intendere un brutto lancio, sfortunato. Altra spiegazione vola lontano: dalla  consuetudine  degli eschimesi di fare entrare nella loro tenda, igloo o casa i cani quando c’è molto freddo per potersi riscaldare meglio: “oggi ha fatto un freddo cane”, oppure “oggi ha fatto freddo per due cani”, per far capire che hanno fatto entrare, appunto uno o due cani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?