In Asia, in particolare Indonesia e Thailandia, per le civette delle nevi non è proprio un buon periodo. E la colpa sembra essere di Harry Potter. Già perché man mano che il successo del maghetto si diffonde fra i più giovani, cresce la richiesta di aver come animale domestico il meraviglioso volatile. 

Un uccello che probabilmente in pochi conoscevano prima di leggere il libro o di guardare il film, ma che ora tutti vogliono: nella storia la civetta delle nevi, chiamata Edvige, viene regalata all’allora 11 enne Harry dal gigante e barbuto Hagrid, e da allora i due diventano amici inseparabili finché lei non si sacrifica per salvare quella del suo padroncino. 

I trafficanti di animali hanno subito fiutato il business e il mercato nero è schizzato alle stelle: nel 2001 erano solo centinaia i rapaci venduti, oggi sono più di 13mila anche perché i prezzi, tra i 10 e i 30 euro, sono accessibili anche ai ceti medi. E per usare il brand del maghetto hanno anche cambiato il nome dell’uccello: in malese la civetta delle nevi, prima chiamata “burung hantu”, oggi è stata ribattezzata “burung Harry Potter” (la civetta di Harry Potter). 

Sul caso è intervenuto anche J. K. Rowling, autrice delle imprese di Harry Potter, che su Twitter ha mandato un messaggio per cercare di dissuadere i fan del maghetto a prendersi una civetta come animale domestico: «Ho appena letto una storia molto allarmante sulle civette tenute come animali domestici. Esattamente come gli Horcrux, è una pratica che deve rimanere nella finzione narrativa. Per favore non fatelo». 

Non è la prima volta che la scrittrice interviene sul tema. Già nel 2012 aveva diffuso il suo pensiero a favore dei volatili: «Se qualcuno è stato spinto dai miei libri a credere che una civetta possa essere felice di vivere chiusa in una gabbia e tenuta in casa, vorrei cogliere l’opportunità di dire con quanta più convinzione possibile ”avete torto”. Il comportamento delle civette nei libri di Harry Potter non rispecchia quello che questi volatili hanno nella realtà. Se avete bisogno di dar sfogo alla vostra passione per le civette, perché non ne adottate uno in qualche riserva, dove potete andare a trovarlo sapendo che gli avrete assicurato una vita sicura e in salute?». 

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?