Comune di Parabiago e Associazione Attività Insieme promuovono un incontro gratuito per un buon utilizzo delle aree cani cittadine

Parabiago-  Si rende noto che domenica 12 novembre 2017 dalle ore 10:00 alle ore 12:00 l’Amministrazione comunale in collaborazione con l’Associazione Attività Insieme asd, promuove un incontro gratuito rivolto ai proprietari di cani sulle modalità di utilizzo delle AREE CANI cittadine.

 “Sempre di più il cane sta diventando un componente effettivo delle famiglie parabiaghesi commenta l’assessore all’Ecologia Dario Quieti– e da tempo si fa sentire l’esigenza di creare spazi idonei dedicati a questo animale domestico di compagnia. Come Amministrazione abbiamo quindi ritenuto importante realizzare, sul territorio comunale, frazioni comprese, tre aree cani attrezzate e recintate alle quali si sommano altre cinque aree individuate per il passeggio libero. L’intento è stato quello di rispondere, da una parte all’esigenza di chi, possedendo un cane, ha bisogno di uno spazio idoneo dove far correre il proprio animale, ma anche un voler regolarizzare un’adeguata convivenza e rispetto verso coloro che non possiedono cani e che, spesso, lamentano giardini e aiuole lasciate sporche dalle deiezioni di questi animali.”

L’incontro del 12 novembre, dal titolo Area Cani in Serenità, si svolgerà in via Bezzecca presso l’area cani di Villastanza.

“Con questo mini corso –prosegue e conclude Quieti– intendiamo sensibilizzare i proprietari di cani ad utilizzare le otto aree a loro disposizione in modo corretto per facilitare una convivenza serena tra cani di razze differenti, un’opportunità che va incontro anche al benessere degli stessi animali. Ringrazio l’associazione Attività Insieme asd per la collaborazione e invito quanti sono interessati a partecipare all’incontro di domenica prossima.”

L’Associazione Attività Insieme affronterà i seguenti argomenti:

·         L’area cani: perché nasce?

Dato il numero crescente di cani nelle famiglie, si è sentita l’esigenza di creare aree adatte all’interno dei territori comunali, senza violare l’ORDINANZA del 6 agosto 2013: “Ordinanza contingibile e urgente concernente la tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani.”

Art. 1

1.    Il proprietario di un cane è sempre responsabile del benessere, del controllo e della conduzione dell’animale e risponde, sia civilmente che penalmente, dei danni o lesioni a persone, animali o cose provocati dall’animale stesso.
2.    Chiunque, a qualsiasi titolo, accetti di detenere un cane non di sua proprietà ne assume la responsabilità per il relativo periodo.
3.    Ai fini della prevenzione di danni o lesioni a persone, animali o cose il proprietario e il detentore di un cane adottano le seguenti misure:
a)    utilizzare sempre il guinzaglio a una misura non superiore a mt 1,50 durante la conduzione dell’animale nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico, fatte salve le aree per cani individuate dai comuni;
b)    portare con sé una museruola, rigida o morbida, da applicare al cane in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali o su richiesta delle autorità competenti;
c)    affidare il cane a persone in grado di gestirlo correttamente;
d)    acquisire un cane assumendo informazioni sulle sue caratteristiche fisiche ed etologiche nonché’ sulle norme in vigore;
e)    assicurare che il cane abbia un comportamento adeguato alle specifiche esigenze di convivenza con persone e animali rispetto al contesto in cui vive.

·         10 Regole da non dimenticare

1.    Buon senso e Rispetto: regola fondamentale nei confronti di persone e cani, sia all’interno che all’esterno dell’area cani;
2.    Raccolta: raccogliere SEMPRE le deiezioni del proprio cane;
3.    Entrata Educata: far entrare il proprio cane all’interno dell’area cani in maniera educata e con calma;
4.    Guinzaglio: all’interno dell’area cani è consigliabile non tenere il cane al guinzaglio mentre sono presenti altri in libertà. Se il proprio cane dimostra comportamenti aggressivi, oppure il proprietario non è fiducioso nel lasciarlo libero, forse l’area cani non è il posto adatto.
5.    Cane in braccio: è assolutamente sconsigliato farlo per evitare problematiche e danni al cane e a persone.
6.    Cagne in estro o incinta: è assolutamente sconsigliato frequentare le aree cani con cagne in estro oppure incinta, sia per il cane stesso che per gli altri cani presenti che potrebbero avere comportamenti indesiderati.
7.    Cuccioli: è sconsigliato portare cuccioli di giovane età (al di sotto dei 3-4 mesi) all’interno delle aree cani, poiché il loro sistema immunitario non è ancora ben formato.
8.    Giochi e cibo: è assolutamente sconsigliato l’utilizzo di giochi e la somministrazione di cibo (siano solo biscotti o premi) nei confronti del proprio cane per evitare di innescare comportamenti indesiderati all’interno dell’area.
9.    Tenere d’occhio il cane: all’interno dell’area cani il proprietario deve SEMPRE tenere sotto controllo la situazione e le interazioni del proprio cane.
10.  Cosa fare: quindi cosa posso davvero fare? Osservare il mio cane e le interazioni con i suoi simili, esercitarmi con semplici richieste in presenza di altri cani, etc…

·         In pratica il corso prevede di:

1.    Cosa fare prima di entrare in area cani;
2.    Valutare i cani che ci sono all’interno (non solo su consultazione dell’altro proprietario e sulla discriminazione tra maschio e femmina);
3.    Valutare lo stato emotivo del proprio cane;
4.    Entrare con calma nell’area cani;
5.    Interazioni con i cani;
6.    Quando uscire;
7.    Prevenire;
8.    Quando e come intervenire.

La redazione

Continua a seguirci sui nostri social, clicca qui!

Redazione

La redazione di Sempione News è formata da collaboratori validi e preparati che hanno come unico obiettivo quello di fornire informazioni valide ed in tempo reale ai propri lettori.

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?