alimenti origine animaleIl Ministero della Salute ha pubblicato la Relazione delle attività di controllo svolte nel 2015, in osservanza del Piano Nazionale Integrato (PNI).

La Relazione– la prima relativa al PNI 2015-2018-  riporta i dati delle attività svolte da tutte le Amministrazioni coinvolte nel Piano. Il Piano Nazionale Integrato è volto ad orientare i controlli ufficiali per la sicurezza alimentare e per la lotta alle frodi lungo l’intera filiera produttiva, in funzione dei rischi. Le attività di controllo sulle produzioni alimentari sono integrate con quelle relative ad altri ambiti strettamente correlati, quali sanità e benessere animale, alimentazione zootecnica, sanità delle piante e tutela dell’ambiente. L’integrazione di tutte le attività, in un documento unico, consente di evidenziare, ponendovi riparo, le eventuali sovrapposizioni, ridondanze o lacune che possono costituire dei punti deboli del Sistema dei controlli ufficiali e richiede un intenso lavoro interistituzionale.

Il Ministero della Salute evidenzia che una sezione specifica della Relazione è dedicata alle quattro filiere interessate da obiettivi strategici: olio d’oliva, latte e derivati, molluschi bivalvi, miele ed altri prodotti dell’alveare. La relazione offre un quadro d’insieme di tutte le informazioni disponibili sulle attività svolte lungo tali filiere, dai campi alla tavola.

La Relazione è suddivisa in 5 capitoli:

  • Attività svolta: descrive le attività svolte dalle Autorità competenti nell’ambito delle seguenti aree di interesse: Alimenti, Benessere animale, Importazioni e scambi, Mangimi,Sanità animale,Sanità delle piante,Sottoprodotti
  • Risultati: illustra i risultati ottenuti nelle attività descritte nel Capitolo 1, con particolare riferimento alle non conformità riscontrate;
  • Provvedimenti: raccoglie le misure adottate per garantire l’efficacia del piano ed è suddiviso in Azioni Correttive ( le misure adottate nei confronti degli operatori al fine di garantirne la conformità) e Interventi per il miglioramento del sistema dei controlli (le azioni tese a garantire l’efficace funzionamento del controllo ufficiale. In questo Capitolo, oltre alle aree di interesse già elencate, sono presenti anche argomenti trasversali, quali la Formazione e le attività istituzionali svolte dai Laboratori Nazionali di Riferimento).
  • Verifiche: illustra i risultati dei sistemi di verifica atti a garantire la qualità, l’imparzialità, la coerenza e l’efficacia dei controlli ufficiali. I sistemi di verifica adottati in Italia sono gli audit sulle autorità competenti e sugli organismi di controllo e il monitoraggio dei livelli di assistenza (LEA) in sanità veterinaria e sicurezza degli alimenti;
  • Obiettivi PNI 2015/2018 e conclusioni: riunisce i principali elementi utili per la valutazione dell’andamento del Sistema Paese. E’ distinto in due sezioni: Obiettivi PNI 2015/2018 (quadro d’insieme di tutte le attività ricadenti nelle quattro filiere scelte per gli obiettivi strategici del PNI 2015-2018: olio d’oliva, latte e derivati, molluschi bivalvi, miele ed altri prodotti dell’alveare) e Analisi Critica e Conclusioni: oltre ad illustrare l’autovalutazione effettuata da ciascuna amministrazione relativamente alle attività descritte nei capitoli precedenti, comprende le sezioni “Ulteriori elementi di analisi” (raccoglie i contributi relativi al Sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi (RASFF);Ambiente; Corpi di polizia: Capitanerie di Porto, CC Politiche Agricole e Alimentari, CC Tutela della Salute, Corpo Forestale dello Stato, Guardia di Finanza; Flusso EFSA per le zoonosi) e  “Valutazione” (In questa sezione è pubblicato il documento di valutazione complessiva e analisi critica dei dati in funzione della sicurezza degli alimenti, predisposto dall’Istituto Superiore di Sanità sulla base di tutti gli elementi illustrati nella relazione).

——————-

Relazione Annuale al Piano Nazionale Integrato 2015
Modalità di consultazione – Per la consultazione della Relazione è possibile far riferimento agli indici:
-l’indice p. d., che fornisce l’elenco completo di tutti i capitoli e delle relative sezioni ed argomenti di dettaglio;
-l’indice delle fonti, che riorganizza i contenuti della relazione in base all’amministrazione che li ha forniti;
-l’indice A-Z, che elenca in ordine alfabetico i contenuti della relazione in base titolo.

Piano Nazionale Integrato 2015-18, tutti i controlli dai “campi alla tavola”

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?