procura repubblica Nell’udienza di ieri la discussione ha riguardato le posizioni dei due veterinari dell’Asl coinvolti nella vicenda giudiziaria. Il PM Ambrogio Cassiani ha chiesto una condanna a cinque anni per uno e tre anni e sei mesi per il secondo. Secondo la ricostruzione accusatoria avrebbero: «omesso di effettuare le visite ante mortem e post mortem dei bovini macellati all’Italcarni», e «non avrebbero impedito i maltrattamenti agli animali».I difensori hanno chiesto l’assoluzione degli assistiti per non aver commesso il fatto o in subordine perché il fatto non costituisce reato.

L’udienza del processo che si sta celebrando con rito abbreviato, è stata aggiornata al 21 ottobre prossimo quando sono previste le repliche e la sentenza.

Nella vicenda giudiziaria sono complessivamente sei le persone coinvolte. Oltre ai due veterinari ci sono il responsabile del macello e tre dipendenti.  Il titolare del macello ha chiesto di patteggiare una pena di due anni e due mesi. È stata avanzata inoltre richiesta di patteggiamento, per pene inferiori ai due anni, nei confronti dei tre dipendenti coinvolti. Nelle indagini si rivelarono determinanti le telecamere fatte installare dal pm Ambrogio Cassiani nei pressi del macello.

In quanto alla carica batterica rilevata, nella precedente udienza è stato affrontato dagli esperti di accusa e difesa il tema del rapporto tra i livelli della carica e i maltrattamenti. Ora è tutto aggiornato al 21 ottobre quando è attesa la sentenza. (fonte: bresciaoggi.it)

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?