Venerdì, 20 Novembre 2015 15:14

anestesistaIn occasione della prima settimana della Antibiotic Awareness, l’OIE mette in guardia dai rischi su scala mondiale nel campo della sanità animale.

Sono quattro i messaggi-chiave dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Animale (OIE) diffusi in occasione della World Antibiotic Awareness week (16-22 novembre 2015)

1. Gli antibiotici sono essenziali per tutelare la salute umana e animale e il benessere degli animali, e contribuire alla lotta contro la fame nel mondo.
2. Il loro uso eccessivo o improprio può causare la comparsa di batteri resistenti. Questo fenomeno mette seriamente in pericolo il controllo delle malattie in tutto il mondo.
3. Garantendo un uso responsabile e prudente di questi farmaci preziosi attraverso l’attuazione delle norme intergovernative OIE, possiamo insieme continuare a preservare la loro efficacia, attraverso azioni coordinate tra i settori della sanità pubblica, della sanità animale e dell’ambiente.
4. I veterinari sono parte della soluzione.

Su questo tema è nata un’alleanza formale tra l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) e l’Organizzazione Mondiale della Sanità Animale (OIE) che ha dato vita alla Settimana mondiale sull’antibiotico-resistenza, organizzata dall’OMS. La settimana si celebra per la prima volta quest’anno sulla scia della tradizionale giornata europea degli antibiotici che si tiene ogni anno il 18 novembre.

Analisi della situazione veterinaria mondiale- L’OIE ha valutato la qualità dei sistemi nazionali di polizia sanitaria, tra cui Servizi Veterinari, in più di 130 paesi. E’ emerso che più di 110 paesi – soprattutto in via di sviluppo ed emergenti – non hanno ancora una legislazione pertinente e dove esiste non è correttamente applicata. In questi paesi, gli antimicrobici sono generalmente disponibili gratuitamente a chiunque, direttamente o indirettamente, senza restrizioni. Peggio ancora, circolano come merci normali e spesso sono adulterati (dosaggio inferiore a quello indicato sulla confezione, molecola di diverso o completa placebo). Migliaia di tonnellate di antimicrobici adulterate destinati ad essere utilizzati su animali stanno circolando in tutto il mondo (e lo stesso vale per gli antimicrobici per uso umano).

Abusi da parte di non medici veterinari- Purtroppo, l’uso degli antimicrobici negli animali da personale non qualificato non si limita ai paesi in via di sviluppo ed emergenti. In un numero significativo di paesi della Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) è facile ottenere antimicrobici, in particolare via Internet, e molti agricoltori lo fanno. Purtroppo, la globalizzazione del commercio alimentare, insieme con il turismo rappresentano una sfida per le misure di prevenzione attuate a livello locale.
Fra le soluzioni, l’OIE raccomanda l’adozione di uno standard di intervento degli Ordini veterinari nazionali autorizzato dalla legge e su delega dello Stato, munito dei poteri necessari per sorvegliare le qualifiche, gli standard etici, l’eccellenza professionale, nonché di espellere chiunque il cui comportamento è scorretto.

Disaccoppiamento è più rischioso– Alcuni paesi hanno disaccoppiato (cosiddetto decoupling) la prescrizione dalla consegna di alcuni farmaci veterinari, tra cui gli antimicrobici. Ciò può porre problemi logistici di risposta alle malattie, soprattutto a livello di azienda, e può facilitare le pratiche illegali (auto-fornitura diretta e incontrollata e l’intervento di soggetti incompetenti e senza scrupoli, soprattutto via internet). I rischi associati alle pratiche illegali possono avere conseguenze molto più gravi di eventuali irregolarità nella prescrizione di farmaci o nella consegna da parte di veterinari, azioni che sono molto più facili da controllare e prevenire. Diversi paesi che hanno attuato il disaccoppiamento hanno visto un aumento del consumo generale di antimicrobici. L’OIE fa notare che il consumo umano di antimicrobici continua a crescere, nonostante il fatto che il disaccoppiamento della prescrizione farmaci e la consegna è diffusa in medicina umana.

Approfondimenti al sito OIE

Risks associated with the use of antimicrobials in animals worldwide

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?