È in arrivo il Natale, il periodo in cui ci sentiamo più spirituali, più buoni, più emotivi e maggiormente liberi di fare ciò che non facciamo mai: corriamo a fare e farci regalini, addobbiamo casa e, in nome delle feste, ci lasciamo anche trasportare da errate abitudini alimentari, trascinando a volte con noi anche i nostri fedeli amici a quattro zampe.

E tutto ciò ci rende terribilmente felici e spensierati, perciò, se ci fa stare bene, non può essere così sbagliato.
Non dimentichiamoci, però, che cani e gatti non sono esseri umani.

Loro continueranno ad avere bisogno di natura, di incontrare altri loro simili per socializzare, di correre senza guinzaglio in aree sicure, di sporcarsi di terra e fango, di immergere il naso negli odori che li circondano, di raspare sull’erba, di rotolarsi a terra e di masticare qualche legnetto. E di seguire, il più possibile, una dieta salutare.
Detto ciò, è giusto e piacevole condividere le feste con i nostri amici a 4 zampe, concedendo loro qualche piccolo manicaretto proveniente dalla nostra tavola, pur con la consapevolezza che si tratta di uno strappo alla regola.

Ecco, allora, alcuni piatti che possiamo gustare in compagnia dei nostri pet.

1) Il cappone, per esempio, può essere condiviso con una certa serenità con cani e gatti. Possiamo dar loro dei pezzettini di carne, avendo cura di eliminare scrupolosamente le ossa cave presenti o i loro residui, pericolosissime se ingerite dai nostri animali. Possono causare, infatti, gravi traumi all’apparato gastro-enterico, fino alla perforazione.

2) Allo stesso modo possiamo fare un’eccezione mettendo nelle loro ciotole brodo di carne con qualche tortellino, lasciato raffreddare, o utilizzarlo magari per rendere più appetitoso il loro pasto a base di crocchette.

3) Anche lasagne e polpettone possono essere dati in piccoli bocconcini, così come alcune verdure cotte:
–     Patate esclusivamente lessate e preferibilmente senza sale, solo con un po’ di olio crudo.
–    Carciofi, sia crudi che cotti, ottimi disintossicanti per il fegato.
–    Cardi, preferibilmente lessati e conditi con poco olio crudo.
–    Erbette cotte in piccole quantità (altrimenti potrebbero causare coliche intestinali).

Da evitare, invece, tutte quelle verdure che appartengono alla famiglia delle leguminose, come ad esempio lenticchie, fagioli, fagiolini, fave, cotte in qualsiasi modo.

E i dolci? Ecco quelli che possiamo (sempre in piccole dosi) fare assaggiare a cani e gatti:
Sì a qualche bocconcino di pandoro o panettone purché privo di gocce di cioccolato o di liquore. I canditi e le uvette, se presenti, non creano alcun disturbo grave nell’animale.
Sì anche a biscotti secchi sempre se privi di cioccolato, noci pecan o sostanze alcoliche. Attenzione alla tossicità dovuta all’acido fitico contenuto nella parte esterna di noci, olive, cioccolato (inteso come fave) e avena.
– Da evitare i dolci con creme, cioccolato e alcolici.

E per smaltire i vizi?
Via libera a lunghe passeggiate a 6 zampe durante le ore più calde di queste rigide giornate invernali. Alleniamoci con loro a praticare  un po’ di esercizio fisico.
Camminate a passo lungo per almeno per 60 minuti al giorno saranno sufficienti a mantenerci in forma e smaltire le calorie in eccesso assunte durante le feste.

foto

Sfoglia la gallery

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?