MONTESE. Che sia stata per insofferenza o per gioco, l’ha combinata grossa un uomo di Montese evidentemente non troppo amante degli animali.Dei gatti in questo caso, in particolare di quelli del vicino, a cui ha finito per sparare con una carabina. L’episodio non ha un’esatta collocazione temporale, perché il proprietario dei gatti non vi ha assistito, ma è comunque circoscrivibile tra Natale e Capodanno. Peraltro potrebbe essere stato unico o ripetuto nel tempo.Quello che è certo è che è avvenuto nel capoluogo, tra i cortili di due abitazioni confinanti lungo via Campo del Sole. Notando una particolare sofferenza nei movimenti dei suoi due gatti, un 75enne li ha esaminati per bene e si è accorto che zoppicavano non perché si fossero feriti incidentalmente magari saltando sul ghiaccio (o perché toccati da qualche auto di passaggio) ma perché c’era qualcosa conficcato nelle loro gambe posteriori.Li ha portati dal veterinario e questi ha estratto dalle zampine tre pallini a testa di quelli comunemente utilizzati dalle carabine ad aria compressa.Ferite comunque tranquillamente guaribili, senza mettere a rischio la vita degli animali. Però sarebbe bastato pochissimo per causare lesioni molto più gravi (se un gatto ad esempio si fosse girato, rimanendo colpito ad un occhio) e il settantenne è andato su tutte le furie. Perché, facendo due più due, ha immaginato subito quello che era successo mentre non era presente a casa (evidentemente il rapporto con il vicino non è proprio idilliaco) ed è andato subito dai carabinieri a denunciare la vicenda.I militari hanno fatto tutti i loro pazienti accertamenti e sono andati a casa del sospetto “sparatore”, il vicino 38enne italiano (C.C. le iniziali del nome). Hanno trovato una carabina con pallini identici a quelli che erano finiti nella gambe dei poveri gatti e per l’uomo è scattata una denuncia penale per maltrattamenti di animali.Nessuna conseguenza invece in fatto di detenzione di armi perché la carabina in questione (pur sequestrata con i proiettili) non era da ritenersi tale, in quanto in libera vendita.Per quale motivo il 38enne, sposato e con figlio, è arrivato a tanto? Forse i gatti sconfinavano nel suo giardino e facevano danni, ma non si può nemmeno escludere che sia stata la classica bravata del tiro al bersaglio. Avrà modo di chiarirlo in sede giudiziaria. (daniele m.)

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2023 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?