Amava quei cani tanto da decidere di allevarli per permettere ad altre famiglie di essere circondate dal loro amore e sentirsi protette. Un amore viscerale che, probabilmente, le aveva fatto perdere il senso della realtà: perché quei sette cani che teneva in casa erano pericolosi. Tanto da uccidere. Jane Egle, 59enne madre di tre figli, è stata trovata morta nella sua casa nel North Carolina, uccisa da uno degli esemplari che aveva cresciuto e che per anni aveva giocato con i suoi figli. 
 
Lunedì, intorno alle 17, la polizia è stata chiamata da alcuni vicini per segnalare la presenza di un cane aggressivo in una casa nella contea di Buncombe: quando gli agenti sono arrivati sul posto hanno trovato uno dei Boerboel fuori di sé. Era aggressivo e non consentiva a nessuno di entrare in casa. «Solo dopo diversi tentativi siamo riusciti a immobilizzarlo e ucciderlo per poter soccorrere la sua padrona» ha detto Natalie Bailey, portavoce dello sceriffo. Ma ormai era troppo tardi. Jane giaceva a terra in una pozza di sangue, era incosciente e aveva una serie di morsi su tutto il corpo: trasportata d’urgenza in ospedale, è stata dichiarata morta dai medici. Ora l’autopsia stabilirà la causa del decesso.   

  Gli investigatori hanno parlato con alcuni parenti della vittima che hanno confermato che il cane si era dimostrato aggressivo già in passato. L’Animal Services Division ha trovato altri sette cani nell’appartamento, sei Boerboel e un cane da montagna dei Pirenei, e li ha portati all’Asheville Humane Society: lì gli animali sono stati sottoposti a un’analisi del comportamento che ha messo in luce la loro pericolosità. «Non possono rientrare a far parte della comunità – ha detto Meredith Riddick, dell’Asheville Humane Society – Sono pericolosi a tal punto che stiamo valutando come effettuare l’eutanasia senza mettere a rischio il nostro personale». Solo il cane da montagna dei Pirenei è stato ritenuto tranquillo e a breve entrerà nelle liste per essere adottato da un’altra famiglia.  Le autorità hanno reso noto che è in corso un’inchiesta per la morte di Jane. Di lei rimangono le foto su Facebook e Instagram che la ritraggono insieme all’ultima cucciolata di Boerboel. «Ecco i miei amati cani» si legge sotto a una delle ultime foto. Un amore che le è costato la vita. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?