Il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, presente ieri al tour della Coldiretti a Trento, non si è fatto sfuggire l’occasione di confermare, di fronte ad agricoltori ed allevatori, il suo personale sostegno all’ipotesi di abbattimento dei lupi contenuta nella bozza del nuovo “Piano di conservazione e gestione del lupo in Italia”.

Secondo il Ministro dell’Ambiente, se il numero di lupi “resterà eccedente” ne potranno essere uccisi fino al 5% ogni anno. “Affermazione senza alcun fondamento scientifico perché gli animali selvatici non sono mai eccedenti rispetto ad un territorio, ma sono sempre in perfetto equilibrio con le risorse che quel territorio offre loro”, afferma Massimo Vitturi responsabile Area Animali Selvatici.

Abbiamo fornito al Ministro un documento sottoscritto dai maggiori ricercatori mondiali sul lupo, tutti concordi nel sostenere che l’abbattimento non è uno strumento utile a ridurre le predazioni ma stando alle parole del Ministro, sembra evidente che le richieste degli allevatori più estremisti hanno più valore delle ragioni della scienza mondiale. Il Ministro Galletti, sordo alle richieste della maggioranza dei cittadini e alle ragioni della scienza, impone così una visione oscurantista che riporterebbe il nostro Paese indietro di 45 anni, quando ancora era legale uccidere i lupi.

Comunicato integrale

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?