Un terrario per rettili

Un terrario per rettili

Articoli correlati

Genova – Lucertole, gechi o iguana: cresce anche a Genova il numero di persone che scegliere un rettile come animale domestico. «Da qualche anno le più richieste sono le iguana verdi – spiega Giacomo Capraro, veterinario che si occupa di animali esotici per Speedpet – anche se non mancano gli appassionati di serpenti e gli amanti di gechi o lucertole. L’importante è non comprare rettili solo per moda: bisogna sempre informasi sulle loro abitudini, la loro gestione talvolta è complessa e gli sbagli possono portare a patologie negli animali, talvolta legate all’aggressività».

Curare un rettile non è particolarmente complicato ma necessita di alcuni accorgimenti: «Il problema maggiore è quello di offrire un ambiente adeguato alla crescita – specifica il veterinario – Il terrario da allestire cambia in base alla specie da curare: per il camaleonte deve essere areato da ogni lato mente per l’iguana deve svilupparsi in altezza perché è un animale abituato ad arrampicarsi, senza dimenticare che può arrivare a misurare un metro e mezzo. Importante è anche il riscaldamento: parliamo di rettili a sangue freddo che hanno bisogno di luce e temperature alte come in natura, dai 30 ai 40 gradi a seconda delle loro origini».

Altro argomento da tenere ben presente prima dell’acquisto è l’alimentazione: «Le iguana mangiano solo verdure – precisa Capraro – mentre i gechi si cibano di insetti e quindi servirà avere in casa blatte, grilli o vermicelli, senza contare i serpenti che mangiano animali vivi, topi ma anche polli o conigli nelle specie più grandi. Insomma avere un rettile in casa è un’esperienza bellissima ma che non si può improvvisare: prima di buttarsi è bene informarsi dal proprio veterinario o seguire corsi appositi».

© Riproduzione riservata

DAL WEB:

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?