MOGLIANO – Educare i bambini, in campo anche i cani. Il Corpo di Polizia Locale di Mogliano svolge da anni nelle scuole attività di educazione stradale spiegando ai giovani le corrette modalità ed attenzioni che devono essere usate per utilizzare in sicurezza la strada.

Da quest’anno però l’orizzonte si è allargato ed i bambini ed i ragazzi sono stati coinvolti in un percorso indirizzato alla riscoperta dell’importanza del rispetto verso gli altri uomini e verso gli animali con l’aiuto del medico veterinario Aldo Giovannella presente a tutti gli incontri (nella foto, coi bambini) con le seconde classi delle scuole primarie moglianesi.

“Abbiamo ritenuto che si potessero coinvolgere i giovani – puntualizza Stefano Forte, Comandante del Corpo di Polizia Urbana di Mogliano – in un percorso nel quale spiegare per quale motivo esistono le norme regolamentari, come ad esempio perche i cani devono essere condotti al guinzaglio, perché le deiezioni devono essere raccolte, perché non si deve carezzare un cane senza aver chiesto al proprietario se ciò è possibile.”.

“ La sanzione esiste e viene applicata perché la violazione di quel comportamento è una mancanza di rispetto nei confronti degli altri e nei confronti anche degli animali. Preziosa in questo la collaborazione di Aldo Giovannella nel corso degli incontri con i bambini delle seconde classi delle Scuole Primarie di Mogliano”.

“Durante questi incontri i bambini – ricorda Giovannella – hanno avuto modo di conoscere il vasto ed interessante mondo dei segnali emessi dal cane. La conoscenza del comportamento del cane facilita la prevenzione di rischi di morso  e favorisce il benessere animale.”

“ Per qualche ora ho insegnato, attraverso la visione di immagini e simulazioni con il gioco, come riconoscere i segnali del cane. In particolare comprendere i segnali di calma e quelli di stress emessi dal cane. Questa esperienza ha suscitato nei bambini grande entusiasmo”.

“ La seconda elementare è la classe ideale per iniziare un corretto percorso educativo – conclude Giovannella – E’ stato fondamentale far comprendere ai bambini che anche i cani comunicano come noi e che la comunicazione è un aspetto fondamentale nel comportamento sociale di qualsiasi specie. Riconoscere i segnali di avvertimento lanciati da un cane aggressivo può aiutare a disinnescare una situazione prima che peggiori”.

 

Gianfranco Vergani

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?