Siena, 27 gennaio 2017 – «SIAMO COINQUILINI. Dipende da come si sveglia. A volte si mette vicino a me e fa la curiosa. Altre resta sul cuscinone che ho sistemato sulla grande teca». Uno pensa subito che Jacopo Ciacci, 26 anni, si riferisca al gatto. Oppure al cagnolino di casa. La sua amica inseparabile è invece particolare: un’iguana. Che pesa quasi tre chili e sta con lui da almeno sette anni. «Si chiama Otta, così l’ha ribattezzata mia madre», racconta mostrando orgoglioso il rettile a cui porta grande rispetto ed è affezionato. Gli animali sono una componente fondamentale di questa famiglia che vive a Taverne. Il padre di Ciacci, scomparso qualche tempo fa, faceva parte della Polizia Provinciale. Sua mamma è volontaria alla Casina degli animali a Siena.

«ABBIAMO anche una decina di gatti, qui il giardino è grande, e un paio di cani», aggiunge Jacopo. La passione per i rettili, nata sin da piccolo quando in realtà adorava soprattutto i dinosauri e catturava lucertole, deriva dal fatto che lo affascina «l’essere placidi finché – spiega – qualcuno non pesta loro i piedi. Esemplari sempre demonizzati, da qui la voglia di conoscerli meglio». L’iguana è stata acquistata ad una fiera e regolarmente denunciata. Era ferita, lui l’ha curata.

LEGGI IL SERVIZIO SUL GIORNALE IN EDICOLA 

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?