Con immagini-choc che mostrano il salto di una tigre in un cerchio di fuoco – esibizione documentata dalla LAV in un circo italiano, ma palesemente contraria ai criteri per il mantenimento di animali nei circhi e nelle mostre viaggianti, del Ministero dell’Ambiente, che specifica che “Gli spettacoli combinati insieme a prede potenziali non sono assolutamente accettabili, così come l’uso dei cerchi infuocati” – la LAV scende in piazza a sostegno del Disegno di Legge del Governo (DdL 2287-bis) sulla disciplina dello spettacolo dal vivo, che prevede la graduale dismissione degli animali nei circhi.

Il 3 e 4 dicembre la LAV sarà presente nelle principali città d’Italia con una petizione dal messaggio chiaro e semplice, “UN BEL PASSO AVANTI”: la fine dell’utilizzo degli animali in tutti i circhi italiani. 

La campagna della LAV, che ha ricevuto l’adesione della seconda carica dello Stato, il Presidente del Senato Pietro Grasso, è stata presentata in anteprima oggi con un un’iniziativa in Piazza Montecitorio alla quale hanno aderito le Senatrici Silvana Amati, Monica Cirinnà e Manuela Granaiola del Pd, la Senatrice Manuela Repetti del Gruppo Misto/Insieme per l’Italia, le Senatrici Alessia Petraglia e Loredana De Petris di Sinistra Italiana, gli Onorevoli Michela Brambilla e Gabriella Giammanco di Forza Italia, Mirko Busto e Chiara Gagnarli del M5S, Beatrice Brignone di Possibile, Alessio Tacconi e Luigi Lacquaniti del Pd.

Nel 2015 l’esibizione della tigre che salta nel cerchio di fuoco è stata documentata dalla LAV in un circo italiano, in tournee nel nostro Paese. Articoli pubblicati da siti internet sul mondo circense, nel periodo 2015-2016 pubblicano proprio le foto di un esercizio con una tigre costretta ad esibirsi in questa discutibile acrobazia.

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?