FA presentaz 25052016 2Il Ministero della salute, in collaborazione con la Regione Lazio, offre la possibilità ai cittadini che ne faranno richiesta di microchippare il loro cane.

L’iniziativa si inserisce nel contesto del Festival degli Animali (4-27 ottobre 2016), la manifestazione organizzata dall’Ente Nazionale Protezione Animali (Enpa) al MACRO di Testaccio a Roma. L’appuntamento con la chippatura gratuita dei cani è per mercoledì 19 ottobre, dalle 15 alle 19, presso la Factory dell’ex mattatoio, dove, insieme al personale del Ministero, saranno presenti i medici veterinari della ASL Roma1.

Una nota pubblicata su salute.gov ricorda che “il proprietario di un cane deve provvedere a far identificare e registrare dal veterinario il proprio animale entro il secondo mese di vita tramite l’inoculazione del microchip e contestualmente richiedere il rilascio del certificato di iscrizione in anagrafe, che costituisce il documento di identità e che deve accompagnare il cane in tutti i suoi trasferimenti di proprietà”.

Oltre a rappresentare un obbligo di legge, sanzionabile, l’identificazione del cane “è un atto di profonda sensibilità e responsabilità verso l’animale che entra a far parte del contesto familiare. La tracciabilità di un cane tramite il microchip è inoltre una precauzione efficace in caso di smarrimento o furto, fonte principale del fenomeno del randagismo canino, senza comunque dimenticare che si tratta di una procedura obbligatoria per legge su tutto il territorio nazionale”- si legge nella nota ministeriale.

L’iniziativa del Ministero della Salute è stata presentata dal Sottosegretario Vito De Filippo  durante la conferenza stampa di presentazione del Festival degli Animali che si è svolta il 27 settembre in Senato. “L’arte può dare un apporto importante al rapporto con gli animali” – ha spiegato il Sottosegretario, che ha annunciato l’adesione del Ministero come partner patrocinatore dell’evento e della giornata della microchippatura gratuita.
La scelta della sede, l’ex mattatoio storico del Testaccio”, “è un accostamento provocatorio” , ha detto De Filippo, in realtà funzionale ad approcciare temi come l’arte e il rapporto con gli animali.

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?