La genetica gli ha giocato un brutto scherzo. Ma di certo non ha mai perso lo spirito dell’umorismo, oltre che la passione per i maglioni. Proprio come i suoi salvatori, che lo ha ribattezzato Cletus, come il personaggio dei Simpson con la bocca storta e mezza sdentata.  

Questo cucciolo è stato ritrovato per le strade di Los Angeles. Solo e infreddolito. Inutile dire che il suo aspetto non è passato inosservato: la sua testa sembra un incrocio fra un chihuahua e un roditore. Una malformazione congenita che porta la gente quasi a chiedersi che animale sia. «E’ questo l’effetto che fa su tutti, è inutile negarlo», racconta Angela Rovetto, coordinatrice del rifugio Best Friends Animal Society che lo ha preso in carico. 

Cletus è nato con una malformazione alle ossa della mascella che gli hanno causato un «overbite», un sovramorso, ovvero la crescita dei denti dell’arcata superiore molto in avanti rispetto a quelli dell’arcata inferiore. Ha tutto il muso storto e anche una deviazione delle vie respiratorie, aggravata da una infezione dovuta alla vita di strada. E con esami più approfonditi, i veterinari hanno scoperto anche una fusione delle ossa sacrali, che gli impediscono di muoversi bene. 

Insomma, «Madre Natura lo ha fatto molto speciale. Ma non c’è niente di più perfetto di un Cletus formato cane», soprattutto con i suoi bei maglioni. E’ stata proprio Angela a mettergli il primo e a scoprire il suo gusto per la moda. Inizialmente lo ha fatto per distogliere l’attenzione della gente dal suo muso storto, ignorando che in realtà lui adora sfoggiare i vestiti: «Sembra che gli facciano aumentare l’autostima. Non vuole mai toglierseli, come si fa a dirgli di no?». 

Ci è voluto qualche mese, ma Cletus si è ripreso: ha superato l’infezione e grazie alla fisioterapia riesce a muoversi meglio. E proprio come sceglie i maglioni da indossare ha scelto anche la sua famiglia. Mark Enrietto e la sua fidanzata hanno saputo della sua storia e lo hanno voluto aiutare con una donazione al rifugio, che ha sostenuto tutte le spese mediche. Non si aspettavano di certo di tornare a casa con un cane. 

«Il primo incontro è stato molto naturale – ricorda Angela -. Non c’è stata alcuna pressione. Mark è passato da noi per la donazione e, appena l’ha visto, Cletus gli è andato incontro e gli si è rannicchiato sul grembo». A fare il resto è stata la «chimica». Una magia che ha portato la coppia all’adozione. 

Naturalmente, la nuova famiglia ha mantenuto la tradizione del maglione, e ha aperto anche una pagina Instagram dove pubblica le sue foto, promuovendo l’adozione degli animali. 

LEGGI ANCHE  

– Perché amiamo così tanto i nostri cani e gatti? Ecco cosa dice la scienza  

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?