Quali sono i fattori che ci motivano a portare fuori spesso il nostro cane? Una ricerca condotta in Australia cerca di fare luce su queste variabili, con lo scopo di aumentare l’attività fisica di animali e padroni

cani

cani

(Credits:
PSIORTAL .pl/Flickr CC)

Per la maggior parte dei proprietari di cani (in Italia ce ne sono quasi 7 milioni) la routine quotidiana della  passeggiata sembra immancabile, eppure, mostra uno studio pubblicato su BMC Public Health, ci sono persone che non portano a spasso regolarmente i loro cani. Gli scienziati della University of Western Australia, in collaborazione con la University of Liverpool, si sono occupati di studiare i fattori demografici e comportamentali che contribuiscono al sentirsi particolarmente motivati a portare fuori il proprio cane, un fenomeno da essi ribattezzato effetto Lassie.

Alla ricerca hanno preso parte 629 proprietari di cani, partecipanti a RESIDE, un programma che si occupa di seguire per diversi anni la vita di circa 1800 residenti di Perth, in Australia. Durante lo studio, gli scienziati hanno cercato di individuare i fattori, positivi e negativi, che incoraggiano i padroni degli animali a portarli a spasso o a rinunciare alla passeggiata.

“Le variabili che portano una persona a far camminare più spesso il proprio cane dipendono sia dalla persona che dall’animale,” ha spiegato Carri Westgarth, autrice principale dello studio, “Dai risultati abbiamo osservato che i proprietari tendono ad essere più motivati se possiedono cani grandi, e se pensano che camminare sia importante per la salute dell’animale. “

Westgarth ha anche aggiunto che avere una relazione stretta con l’animale o avere l’impressione che al cane piacciano le passeggiate sono altre variabili che contribuiscono a fare di questa importante abitudine parte della routine quotidiana. Al contrario, se i padroni pensano che il cane sia troppo vecchio o malato, o se altri membri della famiglia sono soliti occuparsi delle passeggiate, tendono a portare fuori gli animali meno regolarmente. I ricercatori, concludono, prenderanno in considerazione queste variabili per, in studi futuri, cercare modi per aumentare i livelli di attività fisica di cani e padroni.

Riferimenti: BMC Public Health

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?