Giotto, Iris e Lion. Si chiamano così i tre cani che per un’ora a settimana entrano in classe per una lezione speciale contro il bullismo. E con un gioco di parole il progetto alle elementari don Lorenzo Milani di Domodossola si chiama «Baullismo». Le sei lezioni coinvolgono tre prime e quattro seconde. Perché la prevenzione – visto il verticale abbassamento dell’età degli episodi di bullismo – per dare buoni frutti deve partire al più presto. 

Gli alunni aspettano con impazienza l’arrivo di Giotto, Iris e Lion in classe. Sono circa 140 i «bimbi-bau» – così si sono soprannominati – ad essere coinvolti nell’iniziativa che sta riscuotendo grande successo.  

«E’ un metodo più che efficace per coinvolgere bambini così piccoli – spiega la maestra Sabrina Spadone – loro sono entusiasti e non vedono l’ora che arrivi il momento di questa attività. Sono molto collaborativi. Si sentono parte del gruppo classe, o meglio del “branco” visto la presenza dei cani. Attraverso il cane scoprono il concetto di diversità e di empatia imparando a rispettare le tempistiche e la soggettività altrui».  

A condurre il progetto sono Cristina Zanelli e Camilla Ferraro, cinofile che realizzano attività educative anche con anziani e disabili. «E’ il secondo anno che portiamo avanti questa attività, dopo l’esperienza fatta a Villadossola – spiega Zanelli – l’obiettivo è proteggere e istruire i bambini sul tema del bullismo favorendo il concetto di gruppo. Viene considerato il rispetto e il benessere per l’altro, in questo caso del cane, insegnando il giusto metodo di avvicinamento e di interazione. Qualcuno all’inizio aveva paura, ora i bambini sono perfettamente a loro agio». Diversi i giochi di fiducia che vengono proposti alle classi dalle due coadiutrici in interventi assistiti con gli animali che hanno seguito tre corsi riconosciuti dall’associazione pet therapy Italia. Il protocollo «Baullismo» è stato invece elaborato dal Centro italiano consulenza relazionale del benessere animale e umano, Zanelli e Ferrano ne sono le uniche operatrici certificate in Piemonte. 

«Tra gli ultimi giochi che abbiamo proposto c’era quello dell’ascolto del cuore proprio, di quello del compagno di banco e del cane con un fonendoscopio – dice Ferraro – i bambini rimangono stupiti nel sentire che tutti hanno lo stesso identico battito». Conclusa questa attività alle scuole Milani partirà l’iniziativa «Baullismo agility» che coinvolgerà quattro terze. 

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?