Lunedì, 23 Novembre 2015 15:36

fraudDebutta il sistema di Assistenza Amministrativa e Cooperazione (AAC). Aiuterà le autorità nazionali a contrastare le violazioni transfrontaliere in Europa.
Dopo la frode horsegate del 2013, la Commissione elaborò un piano d’azione per rafforzare i controlli della catena di approvvigionamento alimentare. Una di queste misure è il meccanismo paneuropeo denominato Administrative Assistance and Cooperation (AAC) che- ufficialmente lanciato il 17 novembre scorso-  favorirà un rapido scambio di informazioni tra le autorità nazionali e la Commissione in caso di casi di frode alimentare sospetti. Il via libera degli Stati Membri è stato formalmente sancito a Bruxelles a metà settembre

La Food Fraud Network (FFN), vale a dire la rete europea contro le frodi alimentari -nata nel 2013 per la cooperazione transfrontaliera- potrà ora avvalersi del sistema AAC e rispondere ancora più rapidamente agli scambi di informazioni intracomunitari. Ogni Stato Membro ha già designato un proprio punto di contatto per gestire le richieste provenienti dagli omologhi che fanno parte della rete FFN. Si tratta di procedure di collaborazione fra Stati Membri che si collegheranno alle previsioni del  futuro regolamento europeo sui controlli ufficiali.

Etichette in cima alle segnalazioni– Dalla sua creazione ad oggi, la Commissione ha osservato un notevole incremento del numero di scambi della FFN, dai trenta iniziali fino ai 180 casi complessivamente sottoposti alla cooperazione trasfrontraliera per sospette violazioni delle norme che regolano la catena alimentare dell’Unione Europea. Dagli scambi possono scaturire ulteriori indagini e provvedimenti ad hoc.
La relazione 2014 della FFN sulle frodi alimentari rivela che gli scambi sulle frodi sospette sono per lo più relativi a un’etichettatura erronea (es. data o ingredienti) e false certificazioni e sostituzioni (per esempio  pollack/merluzzo giallo al posto del più pregiato merluzzo bianco). Al momento non è possibile trarre conclusioni statistiche generali da questi dati,  dal momento che gli Stati membri possono aver scambiato altre informazioni al di fuori della FFN, circostanza che si verifica quando i casi hanno ricadute a livello puramente nazionale e quindi non rientrano nella FFN.
(fonte)

———————————
DECISIONE DI ESECUZIONE (UE) 2015/1918 DELLA COMMISSIONE del 22 ottobre 2015 che istituisce il sistema di assistenza e cooperazione amministrativa («sistema ACA») a norma del regolamento (CE) n. 882/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo ai controlli ufficiali intesi a verificare la conformità alla normativa in materia di mangimi e di alimenti e alle norme sulla salute e sul benessere degli animali

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2023 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?