Lunedì, 28 Settembre 2015 08:06

canileAsp e Ordine dei Veterinari scrivono ai sindaci: le sterilizzazioni di soggetti non randagi sono un doppio danno.
Se i cani non sono randagi, gli enti comunali, non devono erogare servizi ed è giusto che i cittadini si rivolgano, a proprie spese ad un professionista.
E’ l’Asp di Ragusa che invia un altolà ai primi cittadini della provincia che eventualmente avessero pensato di offrire un servizio pubblico ai propri cittadini.
La lettera ai sindaci è stata inviata “a seguito delle numerose segnalazioni di veterinari liberi professionisti che lamentano la esecuzione presso gli ambulatori comunali di interventi di sterilizzazione su cani e gatti che non appartengo, rispettivamente, alla fattispecie di cane randagio e di gatto di colonia.

La nota ai sindaci è stata firmata da Azienda Sanitaria di Ragusa e Ordine dei Medici Veterinari di Ragusa. “Scopo della nota si legge – è quello di chiarire e precisare quanto contenuto nella legge regionale n. 15/2000 e nei successivi Decreti attuativi che prevedono le procedure da adottare per la cattura, la identificazione e la sterilizzazione dei cani randagi e dei gatti di colonia. Si tratta di azioni di un’importanza strategica fondamentale nella lotta al randagismo”.

La motivazione è poi spiegata in modo semplice: “Gli interventi di sterilizzazione effettuati negli ambulatori comunali, quando non sono rivolti a randagi, arrecano un danno per i Veterinari liberi professionisti, titolari di ambulatori, e un utilizzo improprio di risorse pubbliche”. (fonte)

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2023 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?