Quattro zampe, tanto pelo e un’infinità di amore: il cane, ritenuto universalmente il migliore amico dell’uomo (anche se i fan dei gatti avrebbero qualcosa da ridire) festeggia il 26 agosto la giornata mondiale del cane, a lui dedicata. E qual modo migliore di celebrarlo se non una serie di lettura in cui i cani sono protagonisti? Si tratta di romanzi, racconti e qualche saggio per vedere il mondo dal loro punto di vista. Buona lettura!

Il richiamo della foresta

Rizzoli

Cominciamo da un grande classico, con protagonista un San Bernardo di nome Buck che, sulle montagne dell’Alaska, scopre un lato di sé che non conosceva. Cane cittadino abituato alla tranquilla vita degli Stati Uniti del sud, Buck viene spedito al Nord come cane da slitta in seguito a una scommessa persa.

Il suo corpo temprato e il suo carattere abituato all’obbedienza lo aiutano a far fronte alla nuova vita fatta di privazioni e fatica, ma quel che cambia è che in lui riaffiorano istinti che pensava sopiti: all’educazione si oppone l’istinto e lo slancio verso la libertà. Un racconto impeccabile firmato da London che con la sua narrazione riesce a trasportarci nelle fredde nevi del Nord America.

Io e Marley

Io & MarleySperling&Kupfer

Questo romanzo, nel 2008, è stato adattato per il grande schermo, diventando un film di successo con Jennifer Aniston e Owen Wilson. Protagonista di questo divertente racconto autobiografico è Marley, un labrador entusiasta, felice e un po’ ingombrante che per tredici anni ha tenuto compagnia all’autore e giornalista John Grogan.

Nel libro si susseguono episodi che chiunque abbia un cane ha sicuramente vissuto: zanzariere rotte, bava qua e là, oggetti misteriosamente ingurgitati o morsicati e mobili spostati. Ma tra tutti questi disastri domestici e non si nascondo anche momenti di grande tenerezza, perché Marley è così, esuberante e affettuoso. Un libro che saprà commuovere i lettori che nella loro vita hanno guardato negli occhi il loro cane con l’intento di rimproverarlo, ma non ne sono stati in grado, sommersi dal suo affetto genuino e incondizionato.

L’arte di correre sotto la pioggia

L'arte di correre sotto la pioggiaSperling & Kupfer

La storia che lega un cane e il suo padrone raccontata però dal punto di vista del cane. Enzo, un cagnolone saggio e divertente, ci parla del suo padrone Denny e un po’ ci racconta di tutti noi uomini, delle nostre abitudini e debolezze. Questa è un po’ la storia che ogni padrone di cani vorrebbe leggere, non tanto per le vicissitudini narrate, quanto per sapere che cosa il suo amico a quattro zampe pensa di lui.

Storie di cani

Storie di caniEinaudi

Dal loro punto di vista un po’ ribassato rispetto al nostro (più o meno varia a seconda della razza), i cani osservano il mondo e vivono le loro avventure. A vederli mentre dormono sul nostro letto o rosicchiano il mobile appena acquistato non si direbbe, ma questa raccolta di racconti è pronta a smentirvi.

Ci sono cani che dietro all’aspetto mansueto hanno il coraggio di un leone e altri, simpatiche canaglie che i guai sembra proprio che vadano a cercarseli. Leggere questo libro vuol dire scoprire quante avventure può vivere un cane, e noi insieme a lui!

La porta di Merle

La porta di MerleCorbaccio

Deserto dello Utah. Merle è un cane di dieci mesi, abbandonato. Ted un quarantenne che per lavoro scrive saggi sugli animali e in quel momento è in cerca di un amico a quattro zampe. Il loro rapporto, basato sulla libertà reciproca, è fonte di ispirazione e insegnamento per Ted. Appena portato nella sua casa, infatti, Ted ha fatto installare per Merle una porticina, in modo che il cane sia libero di andare e venire a suo piacimento.

Un porta fisica, ma anche simbolica, che insegna a Ted a spalancare porte emozionali in grado di proiettarlo nel mondo e allo stesso tempo di lasciar entrare persone ed emozioni. Un racconto di una vita da cani diversa a quella che molti animali a quattro zampe vivono in città, dove i pericoli li costringono a condividere con noi le nostre prigioni.

Un inverno con Baudelaire

Un inverno con BaudelaireElliot

La storia di una rinascita che passa anche attraverso l’amore canino. Philippe perde il lavoro e la moglie. La sola cosa che lo tiene in vita è l’amore per la figlia Claire, per la quale si ostina a conservare un briciolo di decorosa apparenza.

Ma neanche questo sembra più possibile per lui, finché un giorno incontra Baudelaire. Non lo scrittore defunto, ma un cane randagio che lo adotta e passo dopo passo, lo aiuta a rialzarsi. Questo grazie anche a un simpatico mosaico di bislacchi personaggi che aiuteranno Philippe a ritrovare il proprio posto nel mondo.

Piccoli passi di felicità

Piccoli passi di felicitàGarzanti

Certe volte vorremmo sparire, nasconderci da tutto e da tutti e non riemergere più Ma ci sono cose che ce lo impediscono, come prenderci cura di chi ha bisogno di noi. Un compito che all’inizio più sembrare insostenibile, ma che alla fine si rivela il miglior metodo per ricominciare a vivere. È quello che succede a Juliet, che dopo la scomparsa del marito Ben, deve prendersi cura del di lui cane Minton e di quello che la madre le ha affidato.

Portandoli al parco scopre così un universo ignoto, fatto di riti, linguaggi e gesti che fino ad allora ignorava. E scopre anche di avere un certo talento nel muoversi in questo mondo. Questo delizioso libro, appena uscito ha da subito conquistato l’Inghilterra, i librari e i lettori.

E l’uomo incontrò il cane

E l'uomo incontrò il caneAdelphi

Tra tanti romanzi e racconti trova spazio anche questo breve saggio edito Adelphi e scritto da Konrad Lorenz, il fondatore dell’etologia e premio Nobel per la medicina nel 1973, che racconta le origini e gli sviluppi della relazione tra uomo e cane, partendo quindi dal lontano incontro tra l’uomo e gli antenati del suo attuale migliore amico, lo sciacallo e il lupo.

Una narrazione godibile anche per i non addetti ai lavori che però non sacrifica la precisione e il rigore scientifici, un’analisi in grado di offrire nuovi spunti non solo sugli animali ma anche su noi uomini.

Torna a casa Lassie

Torna a casa Lassie

Abbiamo cominciato con un classico e con un classico finiamo questo elenco dedicato ai cani. Torna a casa Lassie è forse il libro per eccellenza sul rapporto tra uomo e cane, in questo caso tra Joe e Lassie. Quando Joe deve separarsi dalla sua Lassie, non sa che l’affetto che il cane nutre per lui e la caparbietà dell’animale gli faranno da guida per tornare dal suo padroncino, dopo aver affrontato pericoli e difficoltà.

E voi, amanti dei cani, con quale libro festeggerete oggi la giornata dedicata al vostro migliore amico?

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?