La sua è diventata l’icona del terrore che i gatti vivono prima di essere uccisi dai macellai orientali. Durante il tanto odiato Yulin Festival, durante il quale migliaia di cani e gatti vengono uccisi per diventare carne per i ristoranti, un piccolo gattino bianco è stato fotografato mentre si arrampica sulle gabbia per cercare la fuga. Huru, così è stato chiamato, è stato uno dei pochi fortunati, insieme ad altri cani e gatti, a essere salvati all’ultimo momento. Grazie all’intervento dell’associazione Humane Society International (Hsi), quel gatto ora si trova a Washington dove rimarrà in un rifugio per un po’ di tempo per riprendersi e trovare una famiglia che lo possa adottare. La usa immagine, del prima e dopo, è diventata anche la campagna pubblicitaria dell’Hsi per raccogliere firme contro una manifestazione così tanto crudele.

°

twitter@fulviocerutti

°

*****AVVISO AI LETTORI******  

Le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui) 

********************************* 

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?