corpo forestaleFra le azioni prioritarie, il contrasto ai crimini di maltrattamento degli animali compresi quelli d’affezione e da reddito.
Il Ministero delle Politiche Agricole ha emanato le Linee Operative del Corpo Forestale dello Stato. Il provvedimento impartisce ai responsabili delle unità organizzative – centrali e periferiche di livello dirigenziale – le disposizioni dirette ad assicurare il perseguimento degli obiettivi del CFS, come definiti nella Direttiva emanata a febbraio recante gli indirizzi generali sull’attività amministrativa e sulla gestione per l’anno 2016.
Le Linee Operative e la Direttiva di indirizzo saranno attuate dal Corpo forestale utilizzando le risorse umane disponibili e le risorse finanziarie già attribuite per l’anno in corso. Saranno i Servizi dell’Ispettorato Generale e l’Ufficio Centrale per la Biodiversità a predisporre i programmi operativi necessari per “dare puntuale definizione delle attività da realizzare per il conseguimento degli obiettivi fissati”. Sullo stato di attuazione degli obiettivi assegnati al Corpo Forestale, il Mipaaf prevede una attività di monitoraggio.

OBIETTIVI  E AZIONI PRIORITARIE DEL CFS
Tutela dell’ambiente e salvaguardia della Biodiversità  (Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell’ambiente -Tutela e conservazione della fauna e della flora e salvaguardia della Biodiversità). Azioni prioritarie:
-Attuazione dello strumento operativo per l’attività di controllo dell’autorità nazionale competente di cui ai Regolamenti 2173/2005 e 995/2010 (18.7.a)
-Educazione ambientale
-Interventi riguardanti il terzo INFC e il monitoraggio delle foreste
-Completamento banca dati relativa agli alberi monumentali ai sensi della legge 10/2013
Stanziamenti:
201:€ 204.847.460
2017:€ 205.323.886
2018:€ 204.710.168

Controllo del territorio, prevenzione e repressione reati agro/alimentari/ ambientali
Azioni prioritarie:
contrasto al consumo illegale del suolo
‐ contrasto al lavoro nero, cosiddetto “caporalato”, in attività agricole e forestali con il
potenziamento delle attività investigative e di controllo;
prosecuzione delle attività di prevenzione e repressione dei reati ambientali con particolare riferimento ai traffici illeciti e agli smaltimenti illegali dei rifiuti nonché agli
-illeciti in materia di tutela delle acque dall’inquinamento ‐ contrasto ai crimini di maltrattamento degli animali compresi quelli d’affezione e da reddito;
L’attività verterà, fra l’altro, sul concorso per il rispetto della normativa sulla sicurezza alimentare
Stanziamenti:

2016: € 185.289.874
2017:€ 180.202.588
2018:€ 181.428.923

Difesa e sicurezza del territorio (Soccorso civile -Interventi per soccorsi)
Azioni prioritarie:
-sviluppo delle attività di monitoraggio e protezione del territorio, con particolare riferimento alla prevenzione del dissesto idrogeologico territori a rischio per emergenze
ambientali ;
– piano straordinario di contenimento del fenomeno degli incendi (8.1.b);
– verifica del rispetto del regime vincolistico, previsto dalla Legge 353/2000
Stanziamenti
2016: € 118.609.951
2017:€ 120.238.571
2018:€ 120.222.948

Altre attività– Nelle Linee Operative sono indicate come attività trasversali il reclutamento, la formazione e la gestione del personale, oltre alla gestione delle risorse strumentali e alla divulgazione delle attività istituzionali “soprattutto in relazione a situazioni di rischio legate ai reati ambientali e agro alimentari, alle attività di tutela del patrimonio naturale e paesaggistico, alle attività di  salvaguardia della biodiversità e agli interventi di pubblico soccorso e protezione civile”.

————————
Direttiva del Corpo Forestale dello Stato 2016 n.12040 del 22/02/2016
Linee operative del Corpo Forestale dello Stato

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?