cani

La domanda che i proprietari di cani mi pongono più frequentemente è come educare il cane a sporcare fuori casa…

La domanda che i proprietari di cani mi pongono più frequentemente è come educare il cane a sporcare fuori casa, e devo dire che moltissimi sono i consigli che è possibile trovare su google o che può darci il vicino di casa, ma pochi realmente  sono veri.

Alcuni sostengono di mettere il muso sulla pipì e “sculacciarlo” col giornale, altri di mettere prodotti chimici che dovrebbero togliere l‘abitudine a sporcare in casa.

Spero con questo articolo di chiarire la cosa evitando il più possibile errori o perdite di tempo.

Chiariamo subito una cosa, il cane come un neonato, non ha la capacità di trattenere propri bisogni per lungo periodo, dopo i pasti, i giochi o aver dormito gli viene naturale liberarsi.

Il famoso metodo del “giornale sul sedere“ non fa altro che spaventare il cucciolo e creare un problema relazionale fra il proprietario/educatore ed il cane. Molti di voi dicono: ”ma poi il mio cane ha smesso”, ne sono certo ma non per la tecnica adottata ma perché il cane col passar del tempo ha iniziato ad uscire spesso e a trattenere i bisogni fino a quando non va a fare la passeggiata.

La cosa più importante è che il cucciolo si trovi nel posto giusto quando sente il bisogno di evacuare (al risveglio, dopo i pasti, dopo il gioco, dopo aver bevuto), portandolo fuori (meglio sempre evitare il famoso e comodo faldone che non fa altro che confondere il cane). Tendenzialmente ogni due/tre ore i cuccioli necessitano di andare fuori, l’importante è anticipare il cane portandolo subito fuori dopo i pasti, il gioco e il riposo. Di notte sarà difficile che riesca ancora a trattenersi così a lungo perciò cercate di limitare i danni tenendolo in un luogo circoscritto che possiate pulire facilmente. Lo porterà fuori l’ultimo che va a dormire e il primo che si sveglia in modo da accorciare i tempi.

È consigliabile portarlo sempre nello stesso luogo per fare i bisogni in modo che venga stimolato dagli odori che già conosce e che impari presto che quello è il suo “bagno” per esempio l’aiuola davanti casa.

Prima inizieremo a farlo sporcare fuori casa tanto più semplice sarà per lui apprendere il comportamento corretto nel miglior modo e nel minor tempo possibile. Se entro un mesetto non ha ancora imparato conviene contattare un educatore cinofilo per poter analizzare il problema e gli errori fatti. Nel cucciolo tuttavia fino al quarto/sesto mese è normale la minzione emotiva (piccole gocce di pipì durante eventi che causano nel cane emozioni come l ‘arrivo del padrone).

Per velocizzare i tempi è importante farlo uscire sempre ad orari fissi, dimenticando pioggia, vento e domeniche.

Ricorda di lodare con un “bravo” e con un biscotto ogni volta che sporcherà fuori. Quando invece il cane sporcherà in casa andrà ignorato e bisognerà pulire immediatamente con detersivo ed acqua in assenza del cane.

< Torna indietro

© Palermomania.it – Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Palermo n° 15 Del 27/04/2011

Lascia un tuo commento

Questo articolo ha ricevuto commenti!

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?