Milano, 22 luglio 2016 – Una petizione per fermare il massacro di cani che ogni anno ha luogo in Corea del Sud, questa l’iniziativa presentata dall’Onorevole Michela Vittoria Brambilla nella sede della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente in via Mozart. Ogni anno infatti nel paese orientale ha luogo la festa dei Bok Nal, in occasione del periodo più caldo dell’anno durante il quale è tradizione mangiare zuppa con carne di cane. Il quadro coreano è assai lontano da quello che una persona occidentale può ipotizzare: in Corea del sud vengono uccisi ogni anno cinque milioni di cani la cui carne viene destinata al consumo umano; infatti il 60% della popolazione si alimenta anche con le carni di quelli che per noi sono i migliori amici dell’uomo.

Per sensibilizzare l’Italia e l’Europa rispetto a questa pratica, l’onorevole Brambilla ha presentato un’interrogazione al ministero degli Esteri, insieme a una petizione online consultabile e sottoscrivibile sul sito www.nelcuore.org. L’obiettivo è quello di rendere nota questa mattanza al numero di persone più alto possibile, in quanto sono conosciute pratiche simili solamente riguardanti la Cina, mentre l’uccisione di cani a scopo alimentare è praticata anche in Corea, Vietnam, Laos e Thailandia. Uno degli argomenti più spinosi rispetto alla situazione attuale è quello che riguarda lo svolgimento delle prossime Olimpiadi Invernali 2018 a Pyeongchang. L’associazione infatti auspica il boicottaggio dell’evento sportivo da parte dell’Italia e di tutti i paesi europei.

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2023 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?