Perso nel bosco per due settimane. Oggi Zeus sta bene ma se l’è vista brutta nei giorni scorsi. Qualcosa lo ha spaventato e questo dogue de Bordeaux si è addentato in un bosco del Lake District, regione montuosa nel nord ovest dell’Inghilterra dove si trovava in vacanza con la famiglia. 

Nella sua corsa, il cucciolo è rimasto incastrato fra delle felci e da lì non è più riuscito a uscire. E’ riuscito a sopravvivere bevendo l’acqua piovana, ma per quattordici giorni non ha mangiato e i segni della dieta forzata sono ben visibili sul suo corpo. 

A ritrovare Zeus sono stati Jez Starkey, 42 anni e Adam Briggs, 35 anni, di Cockermouth. I due conoscono bene la zona e sono andati a cercarlo dopo che hanno letto l’appello postato su Facebook dai suoi proprietari. 

Il cucciolo era aggrovigliato fra i rami e riusciva appena muoversi. «Quando l’ho visto da lontano, era arricciato per terra. Pensavo fosse morto. Ma quando ho gridato il suo nome, di colpo si è alzato e ha iniziato a dimenarsi». 

«Non è stato facile raggiungerlo: il terreno era molto bagnato». Ma alla fine ce l’hanno fatta. «Era molto agitato. Ma appena gli abbiamo dato un panino al pollo si è tranquillizzato». Aveva capito che l’incubo era finito. 

«Da quando lo abbiamo visto, non abbiamo più smesso di sorridere. Se non fosse piovuto, non credo che sarebbe sopravvissuto. Si vedeva che era molto magro e aveva perso peso». Ma ora è tornato dalla sua famiglia ed è tornato ad essere il cane felice e spensierato che è sempre stato. 

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?