Sono 32 secondi di guaiti, gemiti, atroce sofferenza. Un cane di taglia media, bianco, abbandonato in uno squallido cortile, tenta di alzarsi facendo leva sulle zampe posteriori. Ma non ce la fa, l’addome resta a terra. Perché le zampe di dietro non rispondono, si dimenano a vuoto, sono ridotte a due moncherini inerti dopo che qualcuno, secondo un testimone, ha infierito sull’animale, prendendolo a bastonate. È a partire da questo filmato-choc, nel quale si vede anche un secondo cane che si avvicina a quello ferito, quasi volesse aiutarlo, che la polizia, dopo una breve indagine per maltrattamenti, ha compiuto il blitz in casa di un uomo di 53 anni, residente in via dell’Idroscalo, a Ostia.

Il testimone

A segnalare il caso al commissariato Trevi, che ha poi attivato i colleghi del litorale, era stata lunedì scorso Loredana Pronio, presidente della Federfida. Dopo le cure del veterinario, il cane del filmato ha continuato a giacere a terra senza dare segni di vita, ma il medico della Asl ha escluso che fosse conseguenza di lesioni dolose. «È anziano e malato», ha detto all’esponente animalista che era fuori ad aspettarlo. Immediata la replica: «L’età non c’entra! Questo cane fino a dieci giorni fa camminava e ora è azzoppato, agonizzante. E un testimone ha messo a verbale le sevizie!».

Randagi «sequestrati»

La voce che nella casetta all’Idroscalo avvenisse qualcosa di strano correva da tempo. Il proprietario, notato mentre rientrava in piena notte con randagi prelevati nel quartiere, era solito nutrire gli animali con avanzi di cibo presi dai secchi dei rifiuti. Le violenze, a detta del testimone sentito in commissariato, erano frequenti, senza curarsi della presenza di vicini. In più di un’occasione il padrone è stato visto impugnare un bastone e colpire i suoi cani alle zampe, fino a farli stramazzare. «La sensibilità dimostrata da chi ci ha contattato – commenta Loredana Pronio – è un bel segnale. Coscienza civica e solidarietà per gli animali dovrebbero spingere tutti i cittadini, quando hanno sentore di tristi storie come questa, a non voltare altrove lo sguardo. Ed è proprio in questo periodo che la soglia di vigilanza va alzata: sotto Ferragosto ai danni di migliaia di povere bestiole si consuma una strage silenziosa».

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?