Febbraio era il mese dei Gatti e delle Streghe, così come Maggio era il mese degli asini e delle rose nella tradizione popolare. I gatti sono sempre stati collegati alla magia, vero? E sono un po’ magici perché sono degli incantatori! C’è gente che è addicted, è gatto-dipendente, soprattutto le ragazze!

E oggi a Milano con Radio BAU, la web radio del nostro gruppo dedicata agli animali, alle ore 18.30 al MIC – Museo Interattivo del Cinema, si celebrerà la “Festa del Gatto – Film, incontri e dj set”. Radio Montecarlo sarà rappresentata dal sound designer e DJ Marco Fullone che ha un magnifico gatto di nome Gustavo.

I gatti hanno ispirato grandi scrittori e poeti. Basti pensare a Baudelaire, Neruda, Pessoa, Gianni Rodari, la poetessa Alda Merini. A volte sono irresistibili con i loro atteggiamenti, che sono da interpretare. Per esempio quando “fanno il pane”: sapete quando le zampine anteriori schiacciano a ritmo, prima una poi l’altra, con le dita ben aperte…cosa vuol dire?

Quanto il gatto “impasta” cioè quando ci arriva vicino e comincia a toccarci con le zampe anteriori che schiacciano a ritmo: in quel momento il micio sta tornando indietro nel tempo e si sta godendo la sensazione di essere accanto alla pancia della mamma, quando spremeva i capezzoli per il latte. Vi sente come la sua mamma.

E secondo voi i gatti vedono i colori? Si, ma solo il blu, verde e un pò di giallo, ed è necessario che siano molto intensi, brillanti e contrastanti poiché i loro occhi hanno poche cellule sensibili ai colori.

E poi vi sarete chiesti se non hanno caldo quando si mettono così vicino alla stufa o ai termosifoni? Eh no, perché i gatti percepiscono circa un terzo del caldo che sentiamo noi: per questo riescono a stare sdraiati a crogiolarsi durante le giornate estive o a dormire per ore vicino a un calorifero.

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?