Per loro non è divertente

Il rumore di petardi e fuochi d’artificio, spesso fatti scoppiare anche nei giorni precedenti al primo dell’anno, terrorizzano cani e gatti, che possono essere colpiti da veri e propri attacchi di panico. Gli animali, infatti, hanno un udito molto sviluppato: il cane, per esempio, ha un orecchio quattro volte più sensibile di quello del suo padrone e percepisce chiaramente rumori che lui nemmeno sente.

È per questo motivo che i botti pirotecnici scatenano negli animali paura, mettendoli in allerta e spingendoli a cercare un luogo sicuro in cui nascondersi, oppure degli attacchi di panico con tremori, salivazione eccessiva e tentativi di fuga. In questo ultimo caso, i nostri amici a quattro zampe potrebbero perdere l’orientamento con il rischio di vagare per strada ed esporsi a incidenti con gravi conseguenze anche per gli automobilisti.

Lo scoppio di botti e petardi preoccupa molto i padroni, soprattutto quelli dei cani, che si rivolgono ai veterinari per chiedere consigli su come comportarsi nella notte di Capodanno. Carla Bernasconi, direttore sanitario della Clinica Veterinaria San Siro e vice presidente della Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani, ci spiega cosa fare per aiutare il nostro animale domestico a vivere meglio queste situazioni.

Se si agita, ignoralo

Ignorare il cane quando incomincia ad agitarsi: non guardarlo, non toccarlo, non parlargli insieme per cercare di tranquillizzarlo. Dare attenzione al cane e tentare di consolarlo quando è in stato di paura peggiora la situazione, perché altrimenti sarebbe come premiarlo con le nostre attenzioni per un comportamento in realtà non è corretto.

In cerca di un luogo sicuro

Se il cane cerca un luogo sicuro dove andare a rifugiarsi, lascialo fare e fai in modo che il posto dove si nasconde sia sempre accessibile. Se vuoi, posiziona in quel punto un indumento con il tuo odore (per esempio una maglietta) e il gioco preferito dal cane. Una volta che si trova al sicuro nel suo nascondiglio, non obbligarlo ad uscire. Forzarlo in questa situazione rischia di metterlo in condizioni di doversi difendere per paura di perdere la zona di sicurezza. In questi casi, riprendere a interagire con il cane solo quando uscirà spontaneamente dal rifugio.

Non accarezzarlo eccessivamente

Se il cane si avvicina per cercare un contatto “rassicurante”, lascialo fare, ma evita di accarezzarlo eccessivamente per non dare enfasi alla situazione. Premiare il cane se rimane tranquillo in presenza di un rumore che solitamente lo spaventa.

Non sgridarlo

Non sgridare nè punire il cane quando appare spaventato o mette in atto comportamenti insoliti (per esempio se ricerca continuamente attenzioni o abbaia senza sosta). Quest’ultimi sono sicuramente legati alla condizione di paura e di malessere che l’animale sta vivendo.

Chiudi le finestre

Durante lo scoppio dei fuochi d’artificio, provare a chiudere finestre e tapparelle per attenuare parzialmente il rumore. In certi casi, può essere utile alzare anche il volume della televisione e cercare di distrarre il cane facendolo giocare con il suo gioco preferito, oppure offrendogli un osso o un altro premio in cibo, in modo da tenerlo impegnato in un’attività piacevole.

Non lasciarlo da solo

Evitare di lasciare il cane in casa da solo durante lo scoppio di botti e petardi. Potrebbe spaventarsi a tal punto da farsi male o provocare dei danni alla casa.

Aiutalo con le sostanze naturali

In certi situazioni può essere utile somministrare al cane un supporto nutrizionale a base di sostanze naturali che lo aiuti a vivere con minore paura e maggiore serenità queste situazioni. Chiedete per tempo consiglio al vostro medico veterinario, che saprà dare tutte le indicazioni del caso.

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?