Boom di polpette avvelenate, cani
a rischio nei giardini della Grotticella

Il racconto di Mario Lega, che domenica scorsa ha salvato uno dei suoi animali:
”Bisogna fare molta attenzione, qui episodi simili si sono già verificati”

01/11/2016 – 06:31

VITERBO – Polpette avvelenate destinate agli animali nelle aree verdi del quartiere Grotticella. Sono diverse le segnalazioni dei lettori che denunciano la presenza di ”bocconi” avvelenati disseminati nei giardini del quartiere da qualche balordo che evidentemente non ama gli animali domestici che frequentano la zona.

Domenica scorsa un cane, razza Jack Russel, ha rischiato di morire e solo la prontezza e l’accortezza del suo proprietario hanno evitato il peggio. ”Mi trovavo con i miei cani nel parco comunale alla fine di via Tullio Cima (quartiere Grotticella, ndr) – racconta Mario Lega, ex assessore provinciale della giunta Marini -, quando mi sono accorto che uno di loro stava mangiando qualcosa. Impaurito, e a ragione per ciò che si sente tutti i giorni anche da queste parti, sono corso verso di lui e ho visto che stava mangiando della carne macinata, confezionata a polpetta e depositata lì a terra da qualche delinquente”.

Panico tanto, ma anche sangue freddo, da parte del padrone dell’animale. ”Immediatamente ho fatto bere al mio cane, forzatamente, un flaconcino di acqua ossigenata che porto sempre dietro – spiega ancora Lega -, e ho atteso l’effetto. In breve per fortuna il cane ha rigurgitato la polpetta e i succhi gastrici. Poco dopo, su consiglio del veterinario, gli ho dato del carbone attivo. Nel giro di poco, anche grazie al fatto che tra l’aver ingerito la polpetta e l’averla rigettata era passato poco tempo, la paura è passata. Il mio cane ora fortunatamente sta bene, non ha neanche idea del rischio che ha corso”.

Terrore e spavento solo per il suo padrone, dunque, che, a seguito dell’esperienza capitata ad uno degli amici a quattro zampe, mette in guardia gli altri proprietari dei cani che frequentano i giardini della zona. Anche perché di recente il cane di un altro cittadino che abita alla Grotticella è morto avvelenato. Il dubbio che nel quartiere ci sia un malintenzionato che ha preso di mira gli animali è forte. ”E’ necessario fare attenzione quando si gira nei luoghi pubblici – avverte Mario Lega -, specie da queste parti, dove episodi simili si sono già verificati, in alcuni casi anche con conseguenze peggiori. Sarebbe opportuno conservare sempre anche la polpetta avvelenata per seguire l’iter burocratico e sporgere una denuncia dettagliata alle autorità competenti. Io questa volta non l’ho presentata – conclude -, l’avevo già fatto un mese fa e gli agenti della polizia locale erano intervenuti per bonificare la zona. Adesso però ci risiamo di nuovo”.

Una nuova bonifica appare dunque necessaria. A qualcuno, alla Grotticella, i cani evidentemente proprio non piacciono, neanche quelli degli altri. Ma tentare di avvelenarli, vale la pena ricordarlo, è un reato perseguibile a norma di legge.

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?