di Vittorino Bernardi

VALDAGNO – L’avvelenatore di cani è tornato in azione, con forti reazioni sul web. Ieri l’altro in contrada Cengiati a Ponte di Piana, ignoti hanno gettato bocconi avvelenati nei giardini di almeno due case con cani. Per una famiglia è la terza volta negli ultimi quattro mesi: in marzo il loro cane fu salvato in extremis dal veterinatrio dopo avere ingerito un boccone. Le famiglie che hanno trovato i nuovi bocconi hanno sporto denuncia ai carabinieri e consegnato all’Ulss i campioni raccolti nei giardini affinché siano analizzati. Questa volta, quasi a voler anche prendere in giro i padroni degli animali, l’anonimo avvelenatore ha compiuto un salto di qualità: ha confezionato i bocconi con cura, come fossero pacchetti regalo. Comprensivi di fiocco.
Sulla pagina Facebook “Sei di Valdagno se…” i post si stanno moltiplicando, con commenti tra i più diversi. «Qui oltre alla minaccia mi sembra ci sia anche il piacere di confezionare dei bocconi che possano nuocere. Chi può godere tanto da confezionare in modo così minuzioso una cosa che porti alla morte? Ricordo che il sadismo verso animali viene riconosciuto come segnale premonitore per la violenza contro le persone» (Marika). «Se il cane disturba a tal punto da fare un gesto del genere, invece di mettere bocconi avvelenati l’interessato dovrebbe chiamare chi di dovere, carabinieri o guardie zoofile, perché facciano gli accertamenti e prendano eventuali provvedimenti» (Nicole).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?