Venerdì, 04 Dicembre 2015 14:36

BOVINOIl National Office of Animal Health (NOAH)- che rappresenta l’industria dei medicinali veterinari del Regno Unito- ha replicato ai medici sul Times.

Durante la settimana mondiale dedicata all’uso consapevole di antibiotici, The Times ha pubblicato la lettera del Presidente della Royal Society of Medicine, che insieme ad altri accademici chiedeva una azione politica contro l’uso eccessivo di antibiotici in zootecnia, riportando “un certo numero di inesattezze” che l’amministratore delegato di NOAH (National Office of Animal Health), Alba Howard, ha pubblicamente confutato.

Secondo Howard  è importante che tutti considerino il contesto in cui si inserisce il dibattito dell’antibiotico-resistenza, evitando espressioni come “uso totale” per gli antibiotici negli allevamenti: “In ogni Paese- ha detto- ci sono molti più animali che persone e gli antibiotici sono prescritti in base al peso, che ovviamente si tradurrà- in un bovino da latte da 600 kg in quantitativi di antibiotici diversi da quelli necessari per curare una persona di 80 kg. La lettera della Royal Society of Medicine – stigmatizza NOAH- non ha menzionato questo”.

Nella sua replica NOAH  cita anche un rapporto sulla sanità pubblica e veterinaria del Regno Unito dal quale risulta che il totale delle prescrizioni di antibiotici umani è stato di 590 tonnellate (stima) nel 2013 per 135mg/kg di biomassa umana. Il totale delle vendite di antibiotici per uso animale erano 418,7 tonnellate (353,6 tonnellate negli animali da produzione alimentare) nel 2013 per  55.6mg/kg di PCU (l’indice utilizzato  per tener conto del numero di animali produttori di alimenti in un paese). In sostanza, l’uso umano complesso di antibiotici è stato 2,4 volte maggiore di quello veterinario.

“Siamo sempre felici di fornire informazioni attendibili sull’uso di antibiotici e sul ruolo che devono svolgere aziende e medici veterinari- ha concluso Howard. “Continueremo a batterci affinchè la nostra industria continui a fornire  farmaci essenziali a veterinari e allevatori, nel loro duro impegno responsabile a mantenere elevati standard di salute e benessere degli animali, cibo sicuro e alla portata di tutti.”

Il 1 dicembre il NOAH ha pubblicato il Code of Practice for the Promotion of Animal Medicines

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?